Le persone stanno ingannando Facebook copiando e incollando, non condividendo

Probabilmente l'avrai notato nelle ultime settimane su Facebook. Forse un tuo amico, forse sei anche tu. Qualcuno particolarmente appassionato di politica, o forse qualcuno che di solito tace ma è stato spinto a postare all'improvviso. Forse il suo linguaggio non sembra proprio il modo in cui parla di solito il tuo amico.

gif del Trono di Spade stagione 7



È un post di testo, di solito piuttosto lungo. È politico, ma più di un'opinione, un invito all'azione. Forse sono le istruzioni su come chiamare il tuo legislatore locale, o forse è solo istruttivo in un senso più vago come se hai votato per [chiunque], fanculo!

Ma l'ultima riga ha una svolta interessante: COPIA E INCOLLA PER CONDIVIDERE!



attraverso businessinsider.com

Perdere la nostra voce nel caos del feed è una paura per più di chi ha una mentalità politica tra noi. Ricordi il grande caos di questa primavera tra le celebrità di serie C e le star dei social media quando è stato annunciato che Instagram sarebbe passato a un feed algoritmico? Hanno tutti postato chiedendo ai loro follower di attivare le notifiche per le loro immagini in modo che non se le perdessero . Riesci a immaginare? Ricevere un avviso di notifica sul telefono ogni volta che un ex concorrente di Il laureato post su Instagram? L'inferno è davvero alla nostra portata.

Allora perché stiamo vedendo questo copia e incolla, non condividere! Meme di Facebook all'improvviso? Bene, per prima cosa, ha un invito all'azione integrato da condividere. Questo aiuta effettivamente le cose a diventare virali. Ma più di ogni altra cosa, le ultime due settimane hanno suscitato una sorta di passione politica nelle persone che normalmente non si preoccuperebbero mai di postare messaggi politici. L'innovazione nasce dal bisogno e queste persone che sono state spinte oltre il limite nel regno dei post politici hanno inventato qualcosa di nuovo: un modo per ingannare Facebook e spingerti in faccia il loro messaggio.

Sfortunatamente, per coloro che sono allergici ai discorsi politici sui social media e hanno avuto a che fare con un anno intero di guardare parenti e amici del liceo litigare avanti e indietro, questo sta solo peggiorando il 2017.